Ritratti di famiglia
Seconda Galleria

 

Hans (Giovanni) Tiscornia e Maria Teresa Prasca
Nonni del Narratore, si sposarono nella cappella di Villa Brizza il 12 settembre 1927.
Fu un vero grande amore, che non fině neppure con la morte del nonno nel 1942.
Quando morě nel 1995, capii che la nonna non era mai stata vedova, ma si erano solo allontanati per un momento...

 

 

Matrimoniononni.jpg (215821 byte)
12 settembre 1927
il matrimonio. Maria Teresa Prasca indossa i pizzi del settecento, punto "Milano", portati in dote da un'antenata di casa Falletti di Rodello.

Espérame en el cielo, corazón,
si es que te vas primero.
Espérame que pronto yo me iré
allí donde tú estés.
Espérame en el cielo, corazón,
si es que te vas primero.
Espérame que pronto yo me iré
para empezar de nuevo.
Nuestro amor es tan grande
y tan grande que nunca termina.
Y la vida es tan corta y no alcanza
para nuestro idilio.
Por eso yo te pido corazón
me esperes en el cielo
que allí entre nueves de algodón
haremos nuestro nido.

 

Grupposposo.jpg (204877 byte)
12 settembre 1927
Lo sposo seduto fra il padre Eugenio Tiscornia e la madre Elisa Leumann


ElisaLeumann.jpg (257645 byte)
Elisa Leumann
agosto 1911
bisnonna del Narratore

 

 

Famiglia Tiscornia.jpg (80618 byte)
Giugno 1898
Eugenio Tiscornia con la moglie Elisa Leumann ed il figlio Giovanni.


ElisaLeumann2.jpg (260542 byte)
Elisa Leumann
agosto 1911
bisnonna del Narratore

Eugenio Tiscornia, di antica famiglia genovese, fu medico condotto a Pra.
Elisa Leumann Tiscornia nacque in una famiglia di industriali tessili svizzeri. Donna di profonda cultura parlava correntemente quattro lingue e frequentava gli ambienti letterari d'Europa. Sposň in prime nozze il cugino Hermann Muller, pittore svizzero della famiglia che fondň i grandi alberghi, rimasta vedova dopo due anni di matrimonio si risposň col dott. Tiscornia da cui ebbe l'unico figlio.


 

 Pubblicitŕ Leumann.jpg (1321946 byte)

La pubblicitŕ dell'industria tessile

 Giacomo Leumann
industriale tessile svizzero,
originario di un paese prossimo al lago di Costanza,
quadrisavolo del narratore, con la sua famiglia. Tra i bambini la nonna Elisa, Enrico, Albertina che sposerŕ Gustavo Talmone, industriale del cioccolato di Torino.

Fabbrica.jpg (357715 byte)

Lo stabilimento di Pra (Genova)